Vitalizi, M5s chiede a Boldrini e Grasso di rinunciarvi: “Ecco il nostro impegno scritto. Altri facciano lo stesso”

Il M5s chiederà formalmente ai presidenti di Camera e Senato di poter rinunciare come parlamentari del Movimento alla pensione dei parlamentari. Lo hanno annunciato in conferenza stampa deputati e senatori M5s. “Questo atto di rinuncia formale e sostanziale – affermano – è l’ultima iniziativa forte che facciamo. Grasso e Boldrini devono solo prenderne atto. Vogliamo – affermano Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista, assieme a Laura Bottici e ai capigruppo M5S di Camera e Senato – prendere la pensione come un qualsiasi altro italiano per cui vale la legge Fornero. Chiederemo di dirottare i nostri contributi alle casse di appartenenza di ogni singolo parlamentare o all’Inps per chi non aveva aperta una posizione previdenziale prima di entrare in Parlamento”. I 5 Stelle non vogliono rinunciare ai contributi e creare un buco per il calcolo della pensione. Ma vorrebbero che l’assegno di circa mille euro netti fosse trattato come il frutto di un lavoro qualsiasi.

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!