Vitalizi, la legge Richetti non soddisfa gli italiani: per il 56% doveva essere diversa

Il via libera è arrivato tra gli “oooooh…” di attesa dei pentastellati e i festeggiamenti del Pd, della Lega nord e di Fdi. E invece sembra che sulla legge che abolisce i vitalizi, approvata dalla Camera il 26 luglio, la maggioranza dei cittadini la pensi come gli ex democratici di Mdp: “E’ stata messa una toppa, ma non basta”, era stato il commento del deputato Alfredo D’Attorre. Oggi i sondaggi gli danno ragione. E non perché accreditano qualche voto in più a Mdp.

La maggioranza degli italiani, però, la pensa come il parlamentare bersaniano. Per il 56% degli italiani, infatti, il ddl Richetti non è soddisfacente. A sostenerlo è un sondaggio Ixè realizzato per la trasmissione televisiva Agorà Estate su Raitre. Per gli intervistati la legge doveva essere scritta in maniera diversa. Il 34%, invece, sostiene che l’accordo Pd – M5s sia stato positivo. Per la verità, però, l’approvazione del ddl è arrivata in fondo a una giornata di polemiche scoppiate sull’orario del voto proprio tra il Pd e il M5s.  Su una cosa, invece, sono d’accordo quasi tutti i cittadini interpellati: i politici sono dei privilegiati. A pensarla così il 97% degli intervistati dal sondaggio Ixè per Agorà. Resta da capire chi sia il restante tre percento.

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!