Stragi, pm di Reggio Calabria: “Le mafie si fermarono quando trovarono in Forza Italia la struttura con cui relazionarsi”

La strategia stragista portata avanti dalla criminalità organizzata agli inizi degli anni Novanta “si arresta o si depotenzia non appena i corleonesi, la ‘ndrangheta ed altre organizzazioni criminali come la camorra e la Sacra Corona Unita trovano nel nuovo partito di Forza Italia la struttura più conveniente con cui relazionarsi”.

Lo ha detto il procuratore aggiunto di Reggio Calabria Giuseppe Lombardo, illustrando i particolari dell’operazione “‘ndrangheta stragista” che ha portato all’arresto di Rocco Santo Filippone e Giuseppe Graviano accusati di essere i mandanti dei tre attentati compiuti contro i carabinieri tra il 1993 e il 1994. Secondo quanto ricostruito da gli inquirenti reggini ci sarebbe stata una “Cosa sola” manovrata dai boss siciliani ma anche dai mammasantissima della ‘ndrangheta che parteciparono anche loro alla strategia stragista di Cosa nostra.

Calabresi e siciliani insieme nella fase che dalla Prima Repubblica portò alla Seconda spargendo sangue e bombe per tutto lo stivale. Il disegno criminale era unitario. Un filo rosso, infatti, sostengono gli inquirenti, lega la fallita strage dello stadio Olimpico e l’agguato consumato pochi giorni prima sulla Salerno-Reggio Calabria, all’altezza di Scilla, dove a colpi di fucile e di mitragliatrici Beretta M12 furono crivellati i carabinieri Antonino Fava e Vincenzo Garofalo. Un attentato riuscito al secondo tentativo. Poche settimane dopo furono arrestati gli esecutori materiali, Giuseppe Calabrò e Consolato Villani, oggi tra i pentiti che hanno aiutato i pm a inquadrare quegli agguati considerati non più come episodi sporadici ma come un tassello di un progetto più ampio di “attentato allo Stato” maturato nell’ambito dell’alleanza tra Cosa nostra e ‘ndrangheta.

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!