PRESA DI POSIZIONE DI DI MAIO E IL M5S:”DOMANI PRESIDENTE? ECCO LA NOSTRA DECISIONE”.

L’inciampo lungo il percorso che porta a un accordo per la presidenza delle Camere si chiama Paolo Romani. Che il nome dell’ex capogruppo azzurro a palazzo Madama sia quello unico e unitario del centrodestra, che la decisione sia stata presa da Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni nel corso del vertice a palazzo Grazioli, non smuove il Movimento 5 Stelle. Romani, e lo dice proprio Luigi Di Maio, è invotabile». In un post su Facebook, il capo politico cinquestelle lo dice nettamente: «Il Pd si è rifiutato di partecipare al tavolo di concertazione proposto dal centrodestra, e lo stesso centrodestra continua a proporre la candidatura di Romani che per noi è invotabile».


Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!