Nuovo bollo auto, il massacro:tassa alle stelle. La big PD conferma:”Tutto vero, giusto così”. Chi spennano

Pochi giorni fa vi avevamo dato conto dell’ipotesi di introdurre il cosiddetto bollo auto progressivo. Una novità che per molti automobilisti si tradurrà in una clamorosa stangata: una tassa più cara per le macchine maggiormente inquinanti. L’ipotesi allo studio del ministero dello Sviluppo Economico di Carlo Calenda, già ventilata a giugno, prevede infatti di legare l’importo del balzello non alla potenza del motore ma al tasso di inquinamento. Ad essere più penalizzate, dunque, sarebbero le auto Euro 3, diffusissime e soprattutto diffuse tra chi non ha la liquidità per permettersi una nuova macchina. La tassa, dunque, andrebbe a massacrare chi dispone di minore liquidità.

E la conferma al fatto che quella del bollo progressivo sia molto più che una ipotesi arriva da Laura Puppato, senatrice Pd e componente della Commissione ambiente del Senato: “Questa ipotesi – ha spiegato alla AdnKronos – rientra in una prima fase di avvio di un tipo di valutazione economica basata non sono sul Pil, ma anche sulla sostenibilità e sulla giustizia ambientale. Il 2017 è stato il primo anno in cui alcuni indicatori del Benessere Equo e Sostenibile sono entrati nella manovra finanziaria”. Secondo la Puppato, si tratta di un approccio “rivoluzionario”. E ancora, aggiunge che l’iniziativa rientra nel tentativo di sensibilizzare la società al tema della sostenibilità ambientale: “La speranza è che questa iniziativa possa essere inserita nella Legge di Bilancio 2018”, conclude. Speranza sua, di certo non di chi ha un’Euro 3 e non ha i soldi per cambiare vettura.

Fonte: http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/13228687/bollo-auto-progressivo-laura-puppato-legge-bilancio-2018.html

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!