Marino, il sindaco M5S vara il reddito di cittadinanza: fino a 600 euro al mese

Il reddito di cittadinanza non sarà approvato se i 5 Stelle non formeranno il governo.

Gli abitanti di Marino, Comune della città metropolitana di Roma Capitale, però potranno avere un assaggio di questo aiuto economico.

Ne parla oggi il quotidiano Il Mattino:

“Approvato il regolamento sul Reddito di Cittadinanza nel comune di Marino.


LINK SPONSORIZZATO


Il sindaco Cinque Stelle Carlo Colizza anticipa uno dei cavalli di battaglia del M5S nazionale, consentendo a cittadini e famiglie considerate sotto la soglia di povertà, di poter usufruire fino a un massimo di 600 euro a chi è disoccupato e risiede nella città dei Castelli Romani almeno da cinque anni”.

Colizza ha dichiarato in merito:

“Abbiamo approvato, con delibera il 28 febbraio, una formula propositiva che interessa una fascia di età compresa tra i 43 e i 58 anni che rimane scoperta dal Rei, cioè il reddito di inclusione sociale previsto dal Governo che prevede un bonus da 500 euro al mese.
Abbiamo fatto da paracadute a chi era escluso dal Rei. Il nostro reddito di cittadinanza interessa circa 600 nuclei familiari in stato di povertà. I beneficiari dovranno impegnarsi a trovare un lavoro anche attraverso i Centri per l’impiego e partecipando a corsi di formazione professionale suggeriti dal Comune”.

“Per poter usufruire del reddito – leggiamo sul Mattino – ci sono requisiti ben precisi spiegati presso l’assessorato ai Servizi Sociali di Marino. Ad esempio bisogna essere disccupati, iscritti da almeno un anno al Centro per l’impiego e non percepire alcun ammortizzatore sociale. La delibera è online da qualche giorno e diversi cittadini si sono mossi per fare le richieste ufficiali”.