M5S, Scanzi: “Grillini al governo? Crescono per demeriti del Pd. Ma alla fine potrebbe spuntarla Berlusconi”

“Il M5S al governo? Sono d’accordo che crescono per demeriti altrui e che non si è capito bene cosa sia nel momento in cui va al governo”. Così il giornalista del Fatto Quotidiano Andrea Scanzi Commenta a Otto e mezzo (La7) l’ipotesi di un governo con il movimento di Grillo. “Se è il movimento di Torino ci può stare, se è quello di Roma, parliamone ma qualche paura è lecito averla”. La firma del Fatto cita il passaggio del parlamentare PD Emanuele Fiano sui 3,4 miliardi che chiede l’UE: “Questo per colpa delle facili mancette e dei bonus elargiti dal governo Renzi. In questa situazione si rischia che l’elettore possa buttarsi sul M5S, perché i nuovi del Pd non hanno fatto quello che hanno promesso. Con queste premesse il M5S ha delle chances, ma tra i due duellanti potrebbe spuntare Berlusconi, perché il centrodestra ha più capacità di unirsi”. Battuta finale sulla foto del leader di Forza Italia con gli agnellini: “Essendo vegetariano è l’unica volta che mi sono sentito vicino a Berlusconi”

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!