Libia, Gentiloni: “Alcune navi italiane nel porto di Tripoli”. Ma i giornalisti non possono fare domande

Sette minuti. Tanto dura la conferenza stampa del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. “Supporto operativo alla guardia costiera come chiesto dal governo di Serraj. Nè più ne meno di questo – ripete più volte Gentiloni, che aggiunge – il supporto tecnico non si può presentare come un enorme invio di grandi flotte, squadriglie aeree e cose di questo genere”. La missione si sostanzia “con la presenza di alcune unità navali italiane nel porto di Tripoli”.  Ma su regole d’ingaggio, tempi, numero di uomini e mezzi, modalità della missione, nulla viene detto dal Presidente del Consiglio, che al termine non concede domande ai giornalisti.

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!