Legge elettorale, Renzi: “Farla entro il 7 luglio. Non è l’ideale, ma pacifica. Voto anticipato? Non siamo impazienti”

Una riforma elettorale non ideale, ma che porterà “pacificazione istituzionale” e che dovrà essere votata dalle Camere entro il 7 luglio. Matteo Renzi chiede e ottiene l’investitura dalla direzione del Partito democratico per stringere anche nelle Aule del Parlamento il patto sul sistema definito tedesco. Nessuna fretta di andare alle elezioni politiche anticipate: “Sostenere il governo Gentiloni è sostenere noi stessi – promette il segretario del Pd – Quando si vota lo si decide nei luoghi competenti ma la legge elettorale va fatta non perché abbiamo impazienza di andare a votare ma perché è condizione di serietà del patto con il capo dello Stato e con i cittadini”. Quindi non c’è niente da temere dal voto anticipato, nella forma e nella sostanza: “in democrazia capita di votare”, ironizza, e “sostenere che il voto costituisce una minaccia è una tesi suggestiva che non suggerirei ai giovani”. Il sistema definito tedesco non è il migliore di tutti per Renzi: “Io non sono un entusiasta di un sistema proporzionale con soglia al 5 per cento” ma “la nostra serietà è quella di offrire al Paese un sistema che abbia un consenso più ampio possibile” e il quasi-tedesco ottiene in questo momento il sostegno dell’80 per cento delle forze politiche in Parlamento, compresa – ha ricordato Renzi – Sinistra Italiana di Nicola Fratoianni. Per Renzi “la soglia al 5 per cento è un elemento inamovibile del sistema tedesco e deve restare un altro elemento chiave, la scheda deve avere i nomi. Sono due elementi cardine”.

Renzi ha anche annunciato la nuova segreteria: il vicesegretario è il ministro dell’Agricoltura Maurizio MartinaMatteo Richetti sarà il portavoce, Lorenzo Guerini il coordinatore. Poi ci sono Andrea Rossi, Roberto Giachetti, l’ex sottosegretario a Palazzo Chigi Tommaso Nannicini, il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, la viceministra del Lavoro Teresa Bellanova, la sindaca di Lampedusa Giusi Nicolini, l’assessora comunale di Reggio Calabria Angela Marcianò, Benedetta Rizzo, la professore dell’università di Milano Elena Bonetti e la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani.

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!