Legge elettorale, Mattarella a Grasso e Boldrini: “Il Parlamento approvi il prima possibile un nuovo sistema”

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha incontrato al Palazzo del Quirinale il presidente del Senato Pietro Grasso e la presidente della Camera Laura Boldrini. Il capo dello Stato ha sottolineato l’esigenza che il Parlamento provveda sollecitamente al compimento di due importanti adempimenti istituzionali: la nuova normativa elettorale per il Senato e per la Camera e l’elezione di un giudice della Corte Costituzionale. Il Presidente della Repubblica ha chiesto ai Presidenti di Senato e Camera di rappresentare ai rispettivi gruppi parlamentari l’urgenza che rivestono entrambe le questioni per il funzionamento del nostro sistema istituzionale.

Il primo a reagire è il capogruppo del Pd alla Camera Ettore Rosato: “Ha ragione il presidente della Repubblica sulle due priorità, non so per la politica ma certo per il Pd. Sin da oggi ci preoccuperemo in conferenza di capigruppo di calendarizzare entrambe le questioni, sulle quali peraltro la presidente Boldrini è sempre stata sensibile e attiva”. Il collega di Forza Italia Renato Brunetta replica più a Rosato che a Mattarella: “Bene il monito del presidente della Repubblica – dice – Ma più che al Parlamento, il Capo dello Stato si rivolga al Partito democratico e al suo segretario in pectore, Matteo Renzi, che da mesi bloccano i lavori della Commissione Affari costituzionali di Montecitorio in attesa che vengano celebrati prima il congresso e poi le primarie”. Brunetta ricorda tra l’altro che il suo partito ha presentato una sola proposta di legge, mentre il Pd ne ha presentate 9.

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!