“Fiano? Ha quelle sopracciglia per coprire segni circoncisione”. Tutto il Pd contro il deputato Corsaro. Renzi: “Si dimetta”

“Porta le sopracciglia così per coprire i segni della circoncisione…”. E’ l’insulto postato su Facebook dal deputato fittiano Massimo Corsaro sopra una foto di Emanuele Fiano, firmatario e relatore del ddl sull’apologia del fascismo. Un’offesa – che esce non di poco dal merito della questione – alla quale Fiano risponde sempre su facebook: “Sì – scrive Fiano – io sono circonciso ed ebreo. Orgogliosamente. Massimo Corsaro invece esprime oggi il peggio dell’antisemitismo di stampo fascista con questo post. Mi dispiace per mio padre e per tutti quelli che per via della circoncisione sono stati torturati, massacrati o uccisi. Mi dispiace che la mia battaglia culturale non sia stata abbastanza forte contro tutti questi. Non mi farete tacere”. Il padre di Fiano, Nedo, è stato in questi decenni un instancabile testimone dell’orrore della Shoah: nel campo di sterminio di Auschwitz ha perso genitori, nonni, zii, un fratello.

E a Fiano arriva subito la solidarietà di Matteo Renzi. Il segretario del Pd aveva difeso il ddl antifascismo e ora lancia l’hashtag #iostoconlele. “Chi insulta Emanuele Fiano per la sua religione, insulta ciascuno di noi – twitta – Corsaro si dimetta, se sa cos’è la dignità #iostoconlele”. “Le parole di Corsaro sono indegne – aggiunge il capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato a nome di tutti i deputati democratici – Sono certo che lui non si offenderà se lo definisco razzista e fascista“. Per il senatore Pd Stefano Esposito le parole di Corsaro sono “semplicemente rivoltanti, un marchio di indegnità e infamità che gli rimarrà appiccicato per sempre. Un vero concentrato di razzismo”.

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!