Elezioni, il portavoce Pd Richetti: “Alla Camera listone unico con Calenda, Pisapia e Alfano”

Un listone unico da presentare alle elezioni per la Camera che metta insieme Pisapia, Calenda, ma anche Angelino Alfano. La proposta in casa Pd ormai è ufficiale e a farla, dalle colonne della Stampa, è il portavoce del partito e deputato Matteo Richetti: “Diciamolo con chiarezza. Che la legge elettorale richieda lista o coalizione, l’esigenza di allargarci per noi rimane. E senza giri di parole, da una parte Calenda e l’esperienza che sta costruendo sui valori dell’Europa e della liberal-democrazia, e dall’altra Pisapia con l’esperienza di un campo Progressista e solidale sono non solo alleati, ma eventuali compagni di strada in una lista unica laddove il sistema continuasse a prevedere questo”. Ma non solo: “Su Alfano la questione è semplice: se si supera la collocazione anche nella denominazione di nuovo centrodestra, si apre un dialogo: come fu quando i popolari scelsero il campo di gioco di centrosinistra in alleanza con i progressisti. Altrimenti non si può partire con questo elemento di ambiguità”.

Richetti, che da qualche mese è rientrato nel Giglio magico renziano, ha quindi difeso la leadership del segretario: “Nelle democrazie moderne si va davanti agli elettori con i leader dei partiti o degli schieramenti. Il nostro leader è più forte e legittimato di prima. Ma, e lo dico da italiano prima che dirigente del Pd, visti i frutti raccolti da questo esecutivo mi auguro che nel prossimo non manchino personalità come Gentiloni, Delrio e Minniti“. “La partita in Sicilia  è aperta e i siciliani non credo abbiano molta voglia sia della improvvisazione grillina sia delle opacità del centrodestra. La scelta di Mdp e sinistra di non stare nel patto col centrosinistra di sicuro ci indebolisce”.

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!