E’ STORIA! Roberto Fico rinuncia al’indennità da Presidente della Camera

“Rinuncio totalmente alla mia indennità di funzione da presidente della Camera”. È l’annuncio fatto da Roberto Fico ai microfoni del Tg1. “L’epoca dei privilegi è finita, dobbiamo tagliare i costi della


LINK SPONSORIZZATO


 politica e razionalizzare i costi della Camera. Ed io voglio dare il buon esempio“, ha detto il neo presidente di Montecitorio, eletto il 24 marzo con i voti del Movimento 5 stelle e del centrodestra.

L’indennità di funzione per la seconda carica dello Stato ammonta a 4.223 euro netti al mese. Denaro, dunque, al quale Fico annuncia di rinunciare, percependo solo lo stipendio da parlamentare. Già quando venne eletto al vertice della commissione parlamentare di Vigilanza sulla Rai, l’esponente pentastellato aveva deciso di non percepire l’indennità di funzione, che in quel caso si trattava di 26.712,00 euro l’anno. In più aveva rifiutato l’uso dell’auto blu.”La lotta alla povertà è una priorità del nostro Paese” così come “dare sostegno a chi è in difficoltà”, sono invece le parole usate da Fico per rispondere a chi gli ha chiesto se il reddito di cittadinanza sia ancora una priorità del programma M5s.