Di Maio ricevuto da Mattarella: “Mi sono presentato come candidato premier M5s e capo politico”

Un incontro per presentarsi, ma soprattutto per instaurare un dialogo istituzionale con il presidente della Repubblica in vista delle prossime evoluzioni della politica italiana. Il neo-candidato premier del Movimento 5 stelle Luigi Di Maio ha chiesto e ottenuto un colloquio con Sergio Mattarella: “Dopo essere stato scelto come candidato premier e capo della forza politica”, ha scritto su Facebook, “ho ritenuto utile un incontro conoscitivo, anche in vista dei prossimi mesi che saranno molto importanti per il Paese e per il Movimento 5 stelle“. Nel corso dell’incontro Di Maio ha dichiarato di aver presentato il programma e le intenzioni dei 5 stelle: “Ho illustrato al presidente il percorso che faremo per la definizione del programma e della squadra di governo con cui ci presenteremo alle prossime elezioni. Durante l’incontro ho avuto modo di esporre al presidente la nostra posizione su vari temi politici e d’attualità. Gli ho espresso anche la nostra preoccupazione per la legge elettorale che sta per arrivare in Aula alla Camera. Ringrazio il presidente Mattarella per avermi ricevuto”.

Il rapporto tra i grillini e il capo dello Stato è da sempre molto contrastato. Prima ci sono stati gli scontri con Giorgio Napolitano, l’ex presidente della Repubblica, poi le relazioni tiepide con lo stesso Mattarella. Ora il M5s sa che, se le prossime elezioni non dovessero portare alla formazione di una maggioranza sicura, dovrà per forza dialogare con la prima carica dello Stato. E non a caso, Di Maio ha deciso di presentarsi al Quirinale per “presentarsi”. Tra l’altro oggi non è un giorno qualunque per il Movimento, ma l’anniversario della fondazione avvenuta nel 2009. Il deputato su Facebook ha rilanciato il post di Beppe Grillo in cui si cita naturalmente il “patrono d’Italia San Francesco”, scelto simbolicamente come patrono del Movimento: “Oggi è il compleanno del Movimento 5 Stelle, che compie 8 anni”, ha scritto Di Maio. “Beppe e Gianroberto nel 2009 vollero che la sua nascita avvenisse sotto il segno del patrono d’Italia, San Francesco. Auguri a tutti voi che, come me, credete in questo sogno iniziato otto anni fa. Oggi non voglio parlarvi di politica, vi lascio meditare sulle parole che San Francesco scrisse a Santa Chiara poco prima di morire”. Di seguito ha poi pubblicato la lettera del Santo di Assisi.

Grillo sul blog ha scelto, con una lunga lettera, di rivolgersi agli attivisti: “Buon compleanno Movimento 5 stelle“, ha scritto in un post firmato di suoi pugno. “Il Movimento è nato appena 8 anni fa, ma sta cambiando l’Italia grazie a ognuno di noi. Nel 2009 la volgata mediatica era che non esistevamo, nei sondaggi eravamo classificati come ‘gli altri’. Oggi sì che esistiamo quindi ci attaccano tutti i giorni per timore che i cittadini ci scelgano per governare la Sicilia e l’Italia. Quando ci chiamano ‘incompetenti’ non si riferisce certo alla capacità di fare ma, piuttosto, a quella di spartire e formare alleanze estemporanee con il solo scopo di confondere le idee ai cittadini. E così auguri a quelle larghe fette di società civile che si impegnano, in discussioni più o meno vaste, ad impedire questa confusione”. Grillo ha promesso poi che “il giorno della riscossa sta arrivando” e chiuso il post citando San Francesco a cui, ha scritto, il Movimento si ispira: “Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile”.

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!