Chiara Appendino indagata? Il Procuratore di Torino emana un comunicato stampa e sbugiarda il giornale “La Repubblica”

Appendino indagata, la procura: atto dovuto in presenza di querele


Secondo il pm di Torino, Armando Spataro, “la procura non ha disposto di propria iniziativa alcuna iscrizione nel registro degli indagati di persone aventi responsabilità istituzionali” e “non sono previsti interrogatori”
La Procura di Torino “non ha disposto di propria iniziativa alcuna iscrizione nel registro degli indagati di persone aventi responsabilità istituzionali. Nella ipotesi in cui pervengano all’Ufficio querele-denunce da parte di privati, l’iscrizione dei querelati nel predetto registro costituisce atto dovuto, sia nel loro interesse che dei querelanti, anche perché determina l’inizio del decorso dei termini delle indagini preliminari”. Così, il procuratore di Torino, Armando Spataro, in una nota sui fatti di piazza San Carlo, commenta indirettamente la notizia dell’indagine a carico della sindaca Chiara Appendino.

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!