Boschi e Raggi, Scanzi vs Meli: “Ex ministro? Azzeccò quando promise di lasciare politica”. “Suo punto debole le scarpe leopardate”

Maria Elena Boschi e Virginia Raggi: due donne politiche investite dall’attenzione mediatica e analizzate da due giornalisti, Andrea Scanzi de Il Fatto Quotidiano e Maria Teresa Meli de Il Corriere della Sera. Nel servizio de La Gabbia Open (La7) Scanzi e Meli rispondono alle domande poste sulla sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio e sulla sindaca di Roma. Si spazia dal caso Boschi-De Bortoli allo scandalo dei rifiuti a Roma fino alle qualità e ai difetti delle due donne. “Maria Elena Boschi ha azzeccato la sua lotta sulla riforma costituzionale e sulla riforma elettorale, anche se sono finite male” – osserva la firma del Corriere – “Non ha azzeccato, però, le scarpe leopardate. Il punto di forza della Raggi è il fatto di essere la prima donna che governa Roma. I suoi punti di debolezza? Tutti”. Di diverso avviso Andrea Scanzi: “Boschi ha sbagliato tante cose. Ha azzeccato una cosa: quando ha detto in televisione, e non solo, che, se avesse vinto il No al referendum costituzionale, si sarebbe dimessa e avrebbe abbandonato per sempre la politica. Purtroppo non è stata di parola. I difetti di Virginia Raggi? Non brilla esattamente in umiltà e non è una buona comunicatrice. I suoi punti di forza? E’ una persona onesta che si circonda di persone oneste

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!