“BASTA, VOGLIO SUICIDARMI”: TERRORE A CASA RENZI, QUEL MESSAGGIO DEL PADRE TIZIANO

C’è anche papà Tiziano nel libro di Matteo Renzi. Il segretario del Pd si sofferma infatti sulla vicenda Consip in cui risulta indagato suo padre: “Politicamente parlando – scrive – le intercettazioni pubblicate mi fanno un regalo. La pubblicazione è come sempre illegittima, ed è l’ennesima dimostrazione di rapporti particolari tra alcune procure e alcune redazioni. Ma non ho alcun titolo per lamentarmi: non sono il primo a passare da questa gogna mediatica…”: Però, continua Renzi, “umanamente” “mi feriscono, perché in quella telefonata sono molto duro con mio padre. E rileggendole mi dispiace, da figlio, da uomo.

Il guazzabuglio di sentimenti che provo in questa vicenda è difficilmente spiegabile e viene messo ulteriormente in tensione da alcuni scambi via sms Se non avessi avuto la fede mi sarei già suicidato e confronti durissimi in famiglia. I miei vorrebbero reagire, attaccare pubblicamente. Ma finirebbero ancora più stritolati dall’ingranaggio dei media. Mi sento il cuore a pezzi, da figlio. Da uomo delle istituzioni, però, cos’altro posso fare?”.

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!